South Island Pied Oystercatcher (Haematopus finschi)

Si torna alle specie endemiche. Oggi è il turno del South Island pied oystercatcher, o più semplicemente SIPO (“as called by local bird-watcher”, e chi sono io per chiamarlo diversamente?), oppure Torea in Maori.

Come suggerisce il nome è tipico dell’isola meridionale, anche se lo si può trovare anche in quella settentrionale, ed è piuttosto riconoscibile per la colorazione del piumaggio e per il lungo becco arancione.

Si nutre di molluschi marini o, in generale, acquatici (si trova facilmente nei fondovalle fluviali) ma non disdegna altri vertebrati reperibili nei prati o nei campi coltivati.

Per chi si chiedesse se è buono da mangiare, la risposta è: penso di sì. Specie cacciata fino al 1940, quando venne etichettata come protetta. Da quel momento la popolazione è aumentata notevolmente (e continua ad aumentare).

DSCF0707

DSCF0698

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...